“Nessuna tecnologia laser può cancellare un tatuaggio digitale”. Il tema della reputazione on-line, personale o aziendale, è cruciale per chiunque si muova, per lavoro o per diletto, sul web. I social sono un’opportunità infinita ma i rischi, lo sappiamo, sono dietro l’angolo. Casi aziendali, anche recenti, insegnano. E inquietano! In particolare per noi Italiani che, secondo un indagine di Fiorella Passoni, amministratore delegato di Edelman Italia, è emerso che siamo in testa alla classifica dei paesi europei piu' attenti alla nomea di un'azienda. Incrociando i risultati di due indagini e' emerso che il 45% degli italiani considera la reputazione dell'azienda, battendo di sei punti la media europea. La reputazione è così importante che le nostre scelte vengono influenzate anche quando viene smentita con un esperienza diretta. Lo ha dimostrato un'equipe del "Centro Interdipartimentale mente/cervello dell'Università di Trento". I ricercatori hanno testato la fiducia di 20 volontari nei confronti i persone…
Da quando Google ha cominciato ad aggiornare la sua logica di catalogazione degli indici, molti webmaster hanno ipotizzato che in linea generale le pagine, in particolare dei blog, con i contenuti “corti” siano penalizzate rispetto a quelle più estese che si posizionano meglio nel motore di ricerca. Per rispondere concretamente a questo dubbio dobbiamo fare un passo indietro e capire come viene valutata la qualità di un sito secondo Google. L’algoritmo di Google ha il compito difficile di valutare la qualità di un sito, ma considerando che nessuno ha accesso libero alla piattaforma di Google per poter analizzare la "sua" logica, ci basiamo su ciò che è stato detto da Amit Singhal che ci invita a partire da queste 23 domande quando creiamo i nostri contenuti, come base portante di un ottima indicizzazione: 1. Ti fideresti delle informazioni incluse in questo articolo?2. Questo articolo è scritto da un esperto o…
Mettere on-line il proprio sito costruito con Joomla, Wordpress, Magento etc... è veramente facile, tutt'altra cosa è però renderlo redditizio. Vediamo insieme qualche consiglio  pratico per farvi posizionare al meglio dai motori di ricerca. Cominciamo a sfatare qualche leggenda, nessun Webmaster potrà mai offrirvi il servizio di "inserimento nei motori di ricerca"... è già, sembra strano dopo tutti i preventivi che vi hanno fatto dove veniva evidenziata proprio questa mirabile attività, ma la realtà è che Google indicizza da solo il vostro sito. Il paragone che faccio ai nostri clienti è quello della libreria. Internet è in fondo una grande libreria dove all'interno si possono trovare una miriade di libri collocati in ordine casuale. Immaginate che ogni libro sia un sito, Google non fa altro che inviare continuamente piccoli "programmi" che vengono chiamati spider per raccogliere tutte le informazioni contenute nei "libri" (compreso il vostro) e crea, appunto, degli indici…

formfianco

PER QUALSIASI INFORMAZIONE COMPILA IL FORM
TI RICONTATTEREMO ENTRO 48 ORE

scopri pacchetti 2